Citazioni de “Le Avventure di Tom Sawyer” di Mark Twain

La maggior parte delle avventure che riporto in questo libro si sono realmente verificate.  Parte del mio piano è stato quello di cercare di ricordare, piacevolmente, agli adulti ciò che sono stati: di come si sono sentiti, di cosa provavano, pensavano e cosa dicevano e in che strane avventure erano soliti cacciarsi

sawyer3Tom Sawyer è spesso descritto come un idillio. Un idillio è un ricordo della vita di campagna semplice, della pace, di rapporti sociali sinceri e innocenti. Molte parti di Tom Sawyer sono certamente idilliache. Ma c’è di più. Sebbene Mark Twain in superficie mostri gli aspetti più piacevoli della vita a Hannibal, è molto abile ad accennare il male che ristagna tra le crepe, nelle insenature, negli anfratti della piccola “città-paradiso” di Tom.

Questo rende Tom Sawyer  un romanzo d’avventura particolare che si presta ad essere letto sotto vari punti di vista e a vari livelli. E’ sicuramente una lettura piacevole, divertente e ricca di humor. Ma è anche altro: è un romanzo che scava nella società dell’epoca e affida al protagonista un ruolo ed un punto di vista di rottura. Nel mese dei romanzi d’avventura non poteva certo mancare una recensione di questo piccolo capolavoro.

Presto quindi, approfondiremo l’argomento con una recensione. Nel frattempo vi lascio con le citazioni più interessanti e famose del romanzo! Restate sintonizzati e buona lettura!

Milleletture separatore

“Per indurre un uomo o un ragazzo a bramare qualcosa, bisogna soltanto far apparire quella cosa difficile a ottenersi. […] Il Lavoro consiste di tutto ciò che uno è costretto a fare, e il Gioco consiste di tutto quello che uno non è costretto a fare.”

 

“Meno ragioni esistono a giustificare un’usanza tradizionale e più diventa difficile sbarazzarsene.”

 

“Avevano anche un sindaco lì, tra gli altri personaggi inutili.”

 

“Il semplice fatto di poter soddisfare quel desiderio lo annullava e gli faceva perdere ogni fascino.”

 

Egli aveva creduto di amarla fino alla disperazione; aveva considerato quell’amore un’adorazione; e ora, all’improvviso, non si trattava che di una insignificante ed evanescente simpatia. Aveva impiegato mesi per conquistare Amy, che si era dichiarata disposta a ricambiarlo appena una settimana prima; appena sette brevi giorni addietro egli era stato il più felice e il più orgoglioso ragazzo del mondo, e adesso, in un attimo, lei aveva abbandonato il suo cuore come una qualsiasi estranea la cui visita fosse terminata.

 

Gli parve che la vita fosse vuota e l’esistenza soltanto un fardello. Sospirando, affondò il pennello e lo passò sull’asse più in alto; ripeté l’operazione una seconda e una terza volta; paragonò l’insignificante striscia imbiancata a calce con lo sconfinato continente di recinzione non imbiancata, e sedette, scoraggiato, su un ceppo.

1 thought on “Citazioni de “Le Avventure di Tom Sawyer” di Mark Twain”

  1. Chiedo infinitamente scusa….sono elisa, che aveva chiesto i materiali sul romanzo biografico. Purtroppo i commenti a quel post sono chiusi, ma dovevo comunicare che non trovo l’email che mi è stata inviata…se foste così gentili da spedirlo di nuovo ve ne sarei davvero grata.

Comments are closed.