Carrie di Stephen King a tutt’arte

Vi avevo lasciato la settimana scorsa con: Carrie prima parte CINEMA ed eccoci qui alla seconda parte nonché ultima…

libro

Musical

1

Ci crederete mai ebbene di questo romanzo vi è anche una versione musical creato con La compagnia Royal Shakespeare Company  usci il 28 aprile 1988 al Virginia Theatre con Betty Buckley, Linzi Hateley (nel ruolo di Carrie) e Darlene Love, ma ebbe poco successo fu chiuso dopo solo cinque esibizioni, con critiche molto contrastanti. Scritto da Lawrence D. Cohen testi di Dean Pitchford , e le musiche di Michael Gore. Francis X. Clines , sul New York Times (2 marzo 1988) , ha osservato che Carrie è ” la variazione di Cenerentola “.  Resta uno dei disastri più costosi di Broadway

Il 1 marzo 2012 è stato rimesso alle scene, leggermente migliorato, per non ricadere nel flop degli anni indietro in modo da serbare un buon ricordo di questo spettacolo. In questa edizione si è leggermente ripreso collezionato svariate nomination

2

Il discreto successo del musical nel 2012, ha fatto si che ne nascesse un revival anche nel marzo 2015 presso il Teatro La Mirada per le Arti dello Spettacolo. Diretto da Brady Schwind e con le coreografie di Lee Martino, Emily Lopez nella parte di Carrie White, Ribattezzato Carrie the Killer Musical Experience. Questa volta finalmente lasciando un segno positivo insomma chi la dura la vince!

Vi lasciamo al trailer

Fumetto

Ebbene, Carrie non si è fatta mancare nulla! Ha preso vita anche in un fumetto, (sarà grazie ai suoi poteri telecinetici) e non in uno qualcuno (magari straniero) no! Ma in Dylan Dog completamente made in Italy

3

La triste storia di Carrie ha ispirato anche il fumettista e sceneggiatore Pasquale Ruji per il numero 135, di Dylan Dog dal titolo “Scanner“. Protagonista è la piccola Pearl Dee che come Carrie ha poteri telecinetici. Creduta morta dalla madre Madeleine, che però nutre dei dubbi sulla scomparsa della figlia e incarica l’Indagatore dell’Incubo di fare luce sulla vicenda, Pearl è stata in realtà cresciuta da alcuni funzionari governativi in una località segreta, in quanto inserita all’interno di un programma militare riservato chiamato “Little Death” (piccola morte). Lei ed altre bambine dotate dei suoi stessi poteri vengono addestrate al loro uso allo scopo di trasformarle in devastanti armi di distruzione di massa viventi. All’età di 15 anni, però, Pearl si ribella al suo destino, partendo alla ricerca delle sue origini lasciando dietro di sé morte e terrore.

Libri

Ha continuato a vivere anche in altri libri di King, precisamente nel romanzo “La zona morta” dove c’è un riferimento esplicito al libro di Carrie (ma non vi sveliamo dove) e nel “L’incendiaria” dove il caso di Carrie viene accennato

4

Breve trama

La zona morta

Al risveglio da un coma durato quattro anni, Johnny scopre di possedere un dono meraviglioso e nello stesso tempo tremendo: è capace di conoscere il futuro e i segreti della mente altrui con un semplice contatto, anche solo un tocco della mano. E questa facoltà lo conduce dentro un’avventura agghiacciante, in cui è sempre più solo.

L’incendiaria

Il personaggio principale, l’incendiaria, è Charlene “Charlie” McGee, una giovane bambina con capacità pirocinetiche – l’abilità di creare il fuoco e manipolarlo a suo piacimento con il potere della mente. Charlie è una mutante; deve i suoi poteri ai genitori, coinvolti inconsapevolmente in un esperimento governativo del composto ‘Lot-six’. Anche il padre, Andy, ha facolta particolari, riesce a ‘spingere’ le persone ad agire secondo la sua volontà e ad influenzare le loro percezioni, ma le sue facoltà sono nulla se confrontate a quelle della figlia.

In fine vi lasciamo con un collage di disegni trovati in rete…

5

Diteci la vostra su Carrie e se abbiamo mancato qualcosa, saremo ben lieti di aggiornare il post…