Senilità di Italo Svevo: Recensione

Senilità: L’altra faccia dell’anzianità Senilità  è stato pubblicato nel 1898 apparendo per la prima volta sull’Indipendente ( giornale di ampie vedute socialiste )  non ottenendo alcun successo. Deluso dalle critiche, Svevo autore dell’opera, decise di abbandonare la scrittura, (se avesse mantenuto ferma questa idea,avremmo perso un grande scrittore del 900) dedicandosi interamente al commercio diventando curatore degli affari del suocero nel suo Read More …

Recensione di “Cecità” di José Saramago

Cecità di José Saramago (premio Nobel per la letteratura 1998) se ci volessimo attenere solo alla trama dovremmo trattarlo come la cronaca di ciò che potrebbe accadere se un giorno si diffondesse un’epidemia che renderebbe tutti  gli esseri umani improvvisamente ciechi. Uomini donne e bambini in poco tempo sarebbero immersi in una bianca luce che non si attenua mai: non Read More …

Recensione “Guida rapida agli addii” di Ann Tyler

Si potrebbe pensare, giudicando il monaco dall’abito o un libro dal suo titolo, che Guida rapida agli addii, di Anne Tyler, sia solo un libro su come affrontare la delicata fase di elaborazione del dolore, quando un addio, sia esso un lutto inatteso o un allontanamento definitivo, irrompe nella nostra vita e ci devasta. Ma il Read More …

Recensione: “La solitudine dei numeri primi” di Paolo Giordano

Non c’è bisogno di un grande sforzo di memoria per ricordare la definizione matematica a cui rimanda il titolo del libro: i numeri primi sono quei numeri divisibili solo per uno e per se stessi. Ma non tutti sanno che: Tra i numeri primi ce ne sono alcuni ancora più speciali. I matematici li chiamano Read More …

Recensione di “Anima” , di Wajdi Mouawad

Avevano giocato tante volte a morire l’uno nelle braccia dell’altra, così tante volte che, nel trovarla tutta insanguinata in mezzo al salotto di casa, è scoppiato a ridere, convinto di essere di fronte a una messinscena, una simulazione in grande stile per sorprenderlo una volta per tutte, sconvolgerlo, lasciarlo di stucco, fargli perdere la testa, Read More …