“Gli animali fantastici: dove trovarli” l’atteso spin-off di Harry Potter

1

Tutti gli appassionati delle avventure del maghetto inglese conosceranno, almeno per sentito dire, il volume “Gli animali fantastici: dove trovarli” uno dei più noti libri di testo utilizzati dagli studenti di Hogwarts.
E probabilmente sono già in fervida attesa dello spin-off prequel di Harry Potter  che verterà proprio su quest’ opera, o meglio sulle gesta del suo autore (immaginario) Newt Scamander, famoso “magizoologo” esperto nello studio delle creature magiche.
In realtà “Gli animali fantastici: dove trovarli” sarà una trilogia e i tre titoli, sceneggiati dalla stessa  J. K. Rowling, usciranno rispettivamente nel 2016, nel 2018 e nel 2020.
Molte le novità, per prima cosa sarà presentata la comunità magica Americana e scopriremo che i maghi d’oltreoceano sono molto più preoccupati rispetto a quelli inglesi che le loro arti vengano scoperte. Ciò è probabilmente dovuto ad una società mago-fobica che ha raggiunto il suo culmine con il famigerato processo alle streghe di Salem.
Vedremo quindi il Congresso Magico degli Stati Uniti d’America (MACUSA), la versione americana del Ministero della magia del Regno Unito, che risiede in segreto nella Grande Mela all’interno dell’iconico Woolworth Building.
Inoltre i maghi del MACUSA usano dei termini diversi rispetto ai colleghi inglesi, quindi ci saranno nuove parole nel lessico del “Potterverse”, alcune hanno già fatto discutere i fan più conservatori. L’esempio più significativo è la parola “No-Maj” che è la trasposizione del termine  “Babbano”, cioè una persona che non sia un mago o una strega. La pronuncia corretta è “no madge” che significa “nessuna magia”.
Infine gli animali, che la faranno da padrone, alcuni già noti e altri che saranno presentati in questo prequel. Tra questi ci sono Niffler, che ha un  “rapporto di amore-odio” con Scamander; un Ashwinder, un serpente verde pallido con gli occhi rossi creato dalle braci di un fuoco magico incustodito; una Augery, una fenice irlandese che vola solo quando piove portando cattive notizie come tempeste o imminenti decessi; una creatura minuscola simile ad una corteccia di albero con piccoli occhi scuri di nome Bowtruckle; un cane di razza magica chiamato Crup e il ritorno delle Sirene. Ma una delle più interessanti è sicuramente il Lethifold, considerato una creatura oscura e malvagia dall’aspetto di un mantello nero che scivola sul terreno confondendosi con le ombre della notte, ricorda molto i Dissennatori e come questi può essere respinto da un Incanto Patronus.
Originali anche i loghi di “Fantastic beasts” che  sono una combinazione di bestie magiche evidenziata da artigli e nervature.

3

Il primo logo è preceduto da “From J.K. Rowling’s Wizarding World” insieme con l’intero titolo, mentre il secondo è caratterizzato dalle iniziali “FB”.

1 copia

Trama
Newt Scamander mago Inglese dalle capacità uniche, dopo innumerevoli viaggi per scovare e documentare creature magiche, approda a New York con la sua valigetta al cui interno è stato creato un grande habitat per i rari e pericolosi animali che ha  classificato. Sfortunatamente per Newt e la comunità dei maghi americani alcune di queste creature fuggono dalla borsa.
La storia si svolge negli anni ’20 dunque molto prima che Harry e i suoi amici Ron e Hermione comincino a studiare presso la leggendaria scuola di magia di Hogwarts.

Durante il suo viaggio newyorchese Newt (il premio Oscar Eddie Redmayne) incontrerà due sorelle maghe, Porpentina “Tina” Goldstein (Katherine Waterston) impiegata presso il Congresso Magico degli Stati Uniti d’America e Queenie Goldstein (Alison Sudol) una telepate di grande potere. Mentre Dan Fogler (Jacob Kowalski) operaio aspirante fornaio è un No-Maj che fa amicizia con Newt nella Grande Mela. Altri personaggi sono Mary Lou (Samantha Mortonche) membro dei Second Salemers un gruppo anti-streghe e maghi, Credence (Ezra Miller) figlio adottivo di Mary Lou, Chastity (Jenn Murray), la giovane Modesty (Faith Wood-Blagrove) e Graves mago e auror interpretato da Colin Farrell.
“Gli animali fantastici: dove trovarli” segna il debutto da sceneggiatrice di JK Rowling che è anche co-produttrice del film con David Heyman (già produttore di tutti e otto i blockbuster della saga di Harry Potter), Steve Kloves e Lionel Wigram.
Il regista è  David Yates e il direttore della fotografia è Philippe Rousselot già Premio Oscar . Vincitori di Oscar sono anche lo scenografo Stuart Craig, la costumista  Colleen Atwood e il supervisore agli effetti visivi Christian Manz .
Insomma la Warner Bros Pictures  ha messo su una troupe di tutto rispetto per questo Spin-Off, ma i fan del magico mondo creato dalla Rowling dovranno aspettare ancora un anno per ammirarlo, infatti la data di uscita è prevista per novembre 2016.

Tuttavia potranno sempre ingannare l’attesa rileggendo i sette splendidi volumi di Harry Potter o perché no, il libro “Gli animali fantastici: dove trovarli” che descrive ben  settantacinque specie di creature magiche, che Scamander ha osservato e studiato durante i suoi viaggi.

Buona lettura